Privacy Policy
Monday, September 20, 2021

Nonna Roma 2005, l’assieme delle iniziative del Comune a sostegno degli anziani rimasti in città  durante l’estate, conclude i primi due mesi di attività  con un bilancio positivo tanto da prolungare il servizio durante tutto l’anno. Innanzitutto, si registra un incremento dei partecipanti: quasi il 50% in più rispetto all’anno scorso.

Dal 1° luglio al 31 agosto i servizi sociali capitolini hanno infatti tenuto in funzione una rete di servizi che ha fatto fronte alle esigenze di oltre 51mila anziani. Cifra cui si aggiunge la somma degli anziani seguiti abitualmente dai servizi attivi tutto l’anno (centri diurni, centri di sollievo Alzheimer, centri anziani, strutture residenziali, assistenza domiciliare).

“Nonna Roma” si è mossa sul doppio binario dell’assistenza ai più fragili e della socializzazione. Per il secondo anno sono state attivate le “Oasi”: spazi al mare, nel verde o in altre località , aperte ogni giorno con assistenti e animatori. Sei strutture in tutto, 17.718 presenze registrate. E’ stato potenziato il servizio di trasporto gratuito con pulmini attrezzati, che ha permesso di accompagnare 735 anziani per le diverse esigenze quotidiane, dalle visite mediche alla spesa.

I Pony della Solidarietà  hanno aumentato il loro raggio di intervento, grazie al maggior numero di motorini da usare per la consegna a casa di medicine e pasti; e quest’anno i ‘pony’ hanno avuto a disposizione buoni acquisto alimentari per far fronte alle esigenze degli anziani più in difficoltà . Uno sforzo che ha visto 1.597 volontari impegnati in 35.040 interventi di assistenza ‘leggera’ e di compagnia.

A pieno regime anche il servizio di tele-assistenza “Non più Soli”: gli anziani seguiti sono ad oggi oltre 4.103. Ricco il calendario delle attività  culturali e di socializzazione: teatro, spettacoli, ma anche escursioni in battello sul Tevere e gite fuori porta. 24.350 gli anziani che hanno partecipato alle iniziative.

Fonte: Helpconsumatori.it