Privacy Policy
Monday, September 20, 2021

Una trentina di militari che per un mese hanno seguito corsi nella facoltà  di Medicina verranno abbinati ad altrettanti anziani che vivono soli.

I carabinieri faranno visita giornalmente agli anziani con cui scambieranno i propri numeri telefonici. Il servizio viene definito dall’Arma «un’ulteriore estensione del servizio di carabiniere di quartiere».
L’iniziativa era stata annunciata dal Gen. Arturo Esposito nel corso della Festa dell’Arma. Il comandante regionale disse che «la vecchiaia non è una malattia, ma la solitudine e l’indifferenza la possono rendere tale».

L’esperimento parte da Palermo ma potrebbe essere esteso ad altre località  della Sicilia.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno