Privacy Policy
Thursday, October 21, 2021

Prende il via martedàì 15 aprile, alle ore 8.30, presso l’Hotel Continental di Rimini (viale Vespucci 40), la prima edizione del meeting internazionale Rafforzare i sistemi di salute mentale nei paesi a basso e medio reddito, organizzato dall’associazione riminese Cittadinanza in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità  (OMS), con il contributo della Regione Emilia-Romagna e con il patrocinio di Ministero della Salute e di Comune e Provincia di Rimini.

Fino a venerdàì 18 aprile, il meeting metterà  a confronto le autorità  di 15 paesi in via di sviluppo – dall’Albania all’Uganda, dal Bangladesh alla Giamaica – e i referenti di organizzazioni non governative e delle agenzie sanitarie nazionali e internazionali, con l’obiettivo di diffondere in tutti i continenti sistemi di salute mentale giusti ed efficienti ed estendere le cure ai 400 milioni di persone con malattie mentali che oggi non hanno accesso a servizi sanitari e spesso vivono nell’isolamento e in condizioni disumane.

Di particolare interesse per la creazione di nuove collaborazioni saranno le sessioni dedicate ai progetti di sviluppo del sistema di salute mentale previsti da Azerbaigian, Albania, Egitto, Repubblica Moldova e Tunisia. Ai lavori parteciperanno i rappresentanti dei cinque paesi, esperti di salute mentale, i referenti di agenzie internazionali e organizzazioni non governative e potenziali donatori.

Il meeting Rafforzare i sistemi di salute mentale nei paesi a basso e medio reddito prosegue fino a venerdàì 18 aprile con le relazioni delle autorità  sanitarie di Bangladesh, Benin, Burundi, Cina (provincia di Hunan), Cisgiordania e Striscia di Gaza, Ghana, Giamaica, Mongolia, Tailandia e Uganda. Per commentare i diversi progetti di sviluppo dei sistemi di salute mentale e proporre nuove collaborazioni, saranno presenti specialisti e rappresentanti di associazioni e agenzie nazionali ed internazionali, tra cui Chris Underhill (fondatore e direttore dell’ong inglese Basic Needs), Sudipto Chatterjee dell’associazione non profit indiana The Sangath Society, John Jenkins (responsabile dell’ufficio regionale dell’OMS in Cisgiordania) e Crick Lund (professore alla London School of Hygiene & Tropical Medicine e all’Università  di Città  del Capo).

Per informazioni:
Cittadinanza onlus

Fonte: Segnalazione