Privacy Policy
Monday, September 20, 2021

Milano cerca il rilancio a partire dalle nuove tecnologie. E con la decisione della commissione bilancio di Palazzo Marino sterza e tenta il sorpasso per acquisire la leadership a livello mondiale mettendo a disposizione di tutti Internet senza fili. Il progetto approvato è finalizzato a dotare la città  di una rete Internet municipale in banda larga e senza fili, accessibile con il sistema WiFi grazie a 15.000 antennine collocate nei lampioni e nei semafori dei principali luoghi di transito e aggregazione della città : incroci, fermate dei mezzi pubblici, giardini e parchi, scuole e università , biblioteche, centri per anziani, centri sportivi, siti di interesse turistico e di interesse generale. A progetto completato Milano diventerà  la città  con la maggiore copertura wireless del mondo.

Le novità  emerse dalla riunione a Palazzo Marino sono due e di rilievo: l’offerta WiFi sarà  gratuita, senza limiti di tempo o di byte scaricabili, e la copertura garantita su tutto il territorio comunale.

La mappa dei luoghi di accesso proposta nella prima fase prevede 700 incroci, 300 scuole e università , 140 centri sportivi, 30 biblioteche, 80 centri per anziani, 100 siti di interesse turistico, 50 giardini pubblici e parchi, le fermate ATM e MM e altri luoghi della città .

L’investimento complessivo per il realizzazione della rete entro il 2009 è previsto in un forbice compresa tra i 15 e i 17 milioni di euro (con un investimento per l’anno in corso di alcune centinaia di migliaia di euro per le definizione del piano di fattibilità ). Nel progetto si garantirebbe una banda ad alta velocità  grazie al collegamento con la fibra ottica di Metroweb.

Articolo tratto da Repubblica.it