Privacy Policy
Monday, September 20, 2021

Non basta la rimodulazione, ma occorre l’immediato ritiro dei ticket su diagnostica, specialistica e pronto soccorso. E’ quanto chiedono Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, ribadendo il totale dissenso sull’inserimento di nuovi ticket, previsti nella legge finanziaria 2007.

Dissenso – precisano i sindacati dei pensionati – peraltro già  espresso in sede di confronto con i ministeri competenti in occasione della elaborazione della finanziaria e sostenuto con la mobilitazione dei pensionati e dei lavoratori nei territori e dalla Conferenza delle Regioni.
Al riguardo Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil ribadiscono l’inutilità  di tale provvedimento quale strumento di controllo della spesa e denunciano l’effetto perverso dello stesso, che premia la sanità  privata a scapito di quella pubblica.

Inoltre evidenziano che per quanto riguarda i pensionati con meno di 65 anni basta un euro in più della pensione minima (436,14 euro) per subire tali costi.

Fonte: Segnalazione