Cancro al colon




Nello Sportello Informanziani approfondimenti sulle patologie ricorrenti degli anziani, riferimenti legislativi, notizie utili e centri specializzati, ambulatori, ospedali nella tua regione...

Letture: 487

Come sottolinea la campagna di prevenzione per il cancro del colon-retto presentata nei giorni scorsi da Ageing Society-Osservatorio Terza Età  e Istituto di previdenza e assistenza per i dipendenti del comune di Roma (Ipa). "La procedura dello screening del tutto gratuita, è molto semplice, saranno coinvolti i centri anziani presenti nella capitale", spiega Emilio Mortella, presidente di Ageing Society, "attraverso la distribuzione di un migliaio di questionari. Le persone che risulteranno effettivamente a rischio di sviluppare la neoplasia verranno sottoposte al test del sangue occulto fecale".

Qualora il test risultasse positivo, ai soggetti interessati verrà  assicurata una corsia preferenziale nelle strutture sanitarie pubbliche per l'approfondimento diagnostico e terapeutico. L'obiettivo della campagna è far capire al grande pubblico non solo quanto importante è la prevenzione ma quanto è efficace. "Nel nostro paese", spiega Ignazio Marino, presidente della Commissione sanità  del Senato "ogni anno si contano più di 30 mila nuovi casi di tumore al colon con 9mila morti tra gli uomini e 7mila tra le donne".
La prevenzione è fondamentale, e va fatta tra i 50 e i 74 anni. "Soprattutto in considerazione del fatto che il 19% della popolazione italiana ha più di 65 anni e che da sola rappresenta il 46% delle giornate di ricovero ospedaliero", commenta il geriatra Luca Cipriani. Se ci sarà  una buona partecipazione dei cittadini, la campagna sarà  estesa a livello nazionale grazie alla partecipazione della Lega italiana per la lotta ai tumori con la quale Ageing Society ha siglato proprio in questi giorni un accordo per lo sviluppo di campagne di prevenzione su tutto il territorio nazionale.

Informazioni - Ageing Society www.ageingsociety.com

Fonte: Repubblica-Salute